Destinazione cultura libera. Sali a bordo, sei ancora in tempo!– Newsletter n. 164 del 22 febbraio 2018

Le storie di Wiki Loves Monuments: Sailko, il fotografo da record
20 febbraio 2018
Prevendite aperte per State of the Map 2018!
1 marzo 2018
Show all

Destinazione cultura libera. Sali a bordo, sei ancora in tempo!– Newsletter n. 164 del 22 febbraio 2018

Wikimedia News - n. 164 - 22 febbraio 2018

Wikipediani e soci Wikimedia Italia a Milano, in occasione dei festeggiamenti per il 17° compleanno di Wikipedia. Foto di Iolanda Pensa (opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Destinazione cultura libera. Sali a bordo, sei ancora in tempo!

Abbiamo valigie piene di progetti e attività per portare la conoscenza libera in Italia e siamo pronti a partire: sei ancora in tempo per unirti! Questo è il momento giusto per diventare socio Wikimedia Italia o invitare i tuoi amici e conoscenti a unirsi all'associazione. Aderire a WMI ti permetterà non solo di essere sempre aggiornato sui progetti Wikimedia, ma anche di partecipare alle attività e accedere ai finanziamenti che l'associazione riserva ai suoi soci per la realizzazione di iniziative sul territorio nazionale. E se vuoi confrontarti con noi sull'itinerario di viaggio, puoi partecipare alla nostra prima Assemblea del 2018 che si terrà sabato 7 aprile a Padova. Ti aspettiamo! Ps. Se sei già socio Wikimedia Italia, ti ricordiamo di rinnovare la tua sottoscrizione per il 2018. Se hai dubbi, contattaci all'indirizzo iscrizioni@wikimedia.it.

File:Alternanza scuola lavoro all'IIS Avogadro di Torino.jpg
Cristiano Giovando (project manager di Humanitaran OpenStreetMap Team) illustra la piattaforma agli studenti dell’Istituto Avogadro. Foto di Marco Brancolini (Opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

A scuola di mappatura libera: un corso all’IIS Avogadro di Torino

OpenStreetMap arriva tra i banchi di scuola grazie a un progetto di alternanza scuola/lavoro di 60 ore che coinvolge gli alunni della classe 4C Informatica dell’Istituto Tecnico Industriale Avogadro di Torino. In questo percorso, oggi a metà del suo svolgimento, gli studenti sono guidati e assistiti dall’OSMer e socio Wikimedia Italia Marco Brancolini e dal docente di informatica della classe, il Prof. Alfonso Carlone. Scopri di più nell'articolo.


Le storie di Wiki Loves Monuments: Sailko, il fotografo da record

File:Grafica per intervista Sailko.jpg
Francesco Bini (Sailko) e il suo scatto realizzato alla Galleria Nazionale di Parma. Foto di Sailko (Opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons. Grafica di Francesca Ussani (WMIT)

Se dovessimo scrivere un libro per raccontare l’esperienza di Wiki Loves Monuments in Italia, uno dei personaggi principali sarebbe Francesco Bini, nome utente Sailko. Oltre il 20% delle immagini raccolte dalla prima edizione del concorso sono state pubblicate su Wikimedia Commons da Francesco, che quest’anno si è posizionato al settimo posto nella classifica mondiale degli utenti per caricamenti, inserendo oltre 4500 scatti sulla piattaforma. Lo abbiamo intervistato nel quadro della campagna “Monumental Stories”, lanciata dal team internazionale di WLM: scopri di più nell'articolo.

La Lega Pallavolo Serie A si allea con Wikipedia

Riscaldamento Revivre Milano – Diatec Trentino, 1a giornata di ritorno di Serie A1 maschile 2017-2018, Palayamamay, Busto Arsizio. Foto di Dario Crespi (Opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Grazie alla collaborazione tra gli utenti dei progetti Wikimedia in lingua italiana e la Lega Pallavolo Serie A quasi 500 fotografie di pallavolisti militanti nei massimi campionati maschili italiani sono ora disponibili online e liberamente riutilizzabili sulle pagine di Wikipedia e non solo. Ma non è tutto: ogni giocatore possiede ora una categoria personale su Wikimedia Commons e uno specifico elemento su Wikidata, il database libero di dati strutturati. Scopri di più nell'articolo.


Notizie dal mondo OpenStreetMap

Le rastrelliere mappate a Bologna. Immagine dal sito web Open Data del Comune di Bologna dati.comune.bologna.it

  • Sabato 10 febbraio l'ufficio Open Data del Comune di Bologna, in collaborazione con Wikimedia Italia, OnData e Salvaiciclisti ha organizzato un mapathon con l'obiettivo di registrare su OpenStreetMap le rastrelliere per biciclette presenti in città. Qui un resoconto dell'iniziativa; seguiranno altri appuntamenti nei prossimi mesi!
  • L'Istituto per gli Open Data di Cardiff ha chiesto supporto alla comunità OSM nell'attività di mappatura di strade. L'obiettivo? Creare la prima mappa online del Galles in lingua gallese.
  • Christopher Beddow ha raccontato in questo articolo come ha utilizzato le "street view" catturate con Mapillary per arricchire OpenStreetMap, dopo un'escursione nelle montagne dell'Atlante in Marocco.

Notizie dal mondo wiki

Bassel Khartabil. Foto di freebassel (Opera propria), CC0, via Wikimedia Commons
  • Creative Commons ha lanciato un fondo in memoria dell'attivista digitale Bassel Khartabil che finanzierà progetti volti a favorire la collaborazione e l'educazione alla leadership nelle comunità open del mondo arabo.
  • La Queensland University of Technology (QUT) in Australia ha appena pubblicato i risultati di uno studio che esamina le pratiche di riutilizzo da parte degli autori e creativi australiani. Il rapporto dimostra che una legge sul copyright troppo rigida rappresenta un ostacolo e non un beneficio per gli autori.
  • Wikimedia Messico, su stimolo del Centro per la Cultura Digitale istituito dal Segretariato di Stato alla Cultura, promuoverà una serie di editathon su atlete messicane in collaborazione con Versus Mexico, una organizzazione non profit che promuove la cultura dell'inclusività e la parità dei sessi nel Paese. Il primo appuntamento si è concentrato sulle donne nel calcio.


Appuntamenti e comunicazioni

Prossimi appuntamenti oltre a quelli già segnalati:

  • 21-22 febbraio, Roma: Lorenzo Losa (presidente Wikimedia Italia) interviene al convegno Cultura 2030 alla Camera dei deputati.
  • Concorso "Comunità e Narrazione": 3 serate di presentazione su mondo Wikimedia e rapporti con il mondo dei giornalisti. A cura di Cristian Cenci (socio Wikimedia Italia).
  • 22 febbraio: terzo incontro del corso di formazione per scuole (alternanza scuola-lavoro), associazioni, professionisti, imprese "Fermo loves Wiki" a cura dei soci Tommaso Paiano e Pierluigi Feliciati.
  • 24 febbraio, Matera: Luigi Catalani interviene al panel sull'innovazione dell'UNESCO Italian Youth Forum, organizzato dal Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO.
  • 1° marzo, Brescia: La scienza per cittadini consapevoli, 1° incontro del ciclo A scuola di attendibilità organizzato da Gruppo 2003 per la ricerca e Scienza in Rete. Interviene Marco Chemello (socio Wikimedia Italia e wikipediano in residenza) parlando dell'attendibilità di Wikipedia.
source: http://wiki.wikimedia.it/wiki/Wikimedia_news/numero_164

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *