Dal porto al centro, Ancona è libera
20 Agosto 2014
Quando il cinema incontra la fotografia
25 Agosto 2014
Show all

Wiki Loves Busto Arsizio

Busto Arsizio, sesto comune della Regione Lombardia per popolazione, aderisce per la prima volta quest’anno a Wiki Loves Monuments Italia puntando subito a distinguersi tra i luoghi con il maggior numero di monumenti liberati. Grazie al supporto e all’impegno dell’associazione La Famiglia Bustocca, a Busto Arsizio è in corso un vero e proprio concorso locale parallelo, con premi e giuria speciali e gita fotografica in programma per settembre.

Benner_WLBA

Wiki Loves Busto Arsizio 2014, di Dario Crespi (foto di Dario Crespi e Paolo Tacchi) [CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons

I beni liberati al momento sono in totale circa 50 e comprendono monumenti sia comunali sia parrocchiali. Molte delle 25 Chiese presenti in città hanno ottenuto l’autorizzazione a essere fotografate, tra queste anche il principale luogo di culto dedicato al santo patrono di Busto Arsizio, la Basilica di San Giovanni Battista. Anche l’amministrazione comunale non si è sottratta e ha liberato, tra gli altri, il suo fiore all’occhiello: il Museo del Tessile e della Tradizione Industriale di Busto Arsizio.

I promotori del concorso si sono prodigati per mettere in palio premi di valore al fine di incentivare i cittadini a partecipare e contribuire così a valorizzare il patrimonio locale; il primo classificato si aggiudicherà una macchina fotografica Canon EOS 1100 D. Per l’assegnazione di premi così prestigiosi era d’obbligo una giuria all’altezza, così sono state scelte personalità di spicco locali tra cui il Sindaco, il Presidente del Circolo Fotografico e, necessariamente, un esperto Wikipediano.

Varese_busto

Basilica di San Giovanni Battista, di Idéfix at nl.wikipedia [CC-BY-SA-3.0], from Wikimedia Commons

Così dichiara la Presidente (Regiù) de La Famiglia Bustocca, Chiara Massazza, a proposito del concorso:

Wiki Loves Busto Arsizio è una dichiarazione d’amore per la nostra città dedicandole un ritratto d’autore. È la consapevolezza di un’opportunità eccezionale di conoscenza e condivisione del nostro quotidiano, delle nostre origini. È la possibilità di “guardare” con occhi più consapevoli quello che, magari anche tutti i giorni e per più volte al giorno, si “vede” soltanto. È l’occasione di divenire protagonisti proponendo il proprio punto di vista e di conoscere quello degli altri.

Il concorso Wiki Loves Busto Arsizio (#WLBA) si inserisce nel progetto più ampio BustopediA. Per tutti gli approfondimenti si rimanda al sito ufficiale: http://www.bustopedia.org/.

Comments are closed.