Arriva State of the Map a Milano, il Comune rilascia oltre 60.000 numeri civici come open data

Aspettando State of the Map 2018. OpenStreetMap tra imprese, comunità e Pubblica Amministrazione.
18 luglio 2018
Speciale State of the Map 2018 – Newsletter n. 175 del 25 luglio 2018
25 luglio 2018
Show all

Arriva State of the Map a Milano, il Comune rilascia oltre 60.000 numeri civici come open data

Si è svolta questa mattina alle 12 presso l’Urban Center in Galleriva Vittorio Emanuele II a Milano la conferenza stampa di lancio di State of the Map, il grande raduno internazionale della comunità OpenStreetMap, che si svolgerà quest’anno per la prima volta in Italia.
Oltre 400 mappatori da tutto il mondo, ricercatori, aziende, pubbliche amministrazioni, istituzioni e associazioni non governative si riuniranno a Milano, presso gli spazi del Politecnico in Piazza Leonardo da Vinci, dal 28 al 30 luglio.
L’evento prevede numerose sessioni e workshop (https://2018.stateofthemap.org/it/) in cui saranno illustrate le molteplici opportunità connesse a OpenStreetMap e gli ambiti di applicazione e utilizzo dei dati geografici aperti: dal settore dei trasporti alla gestione delle misure di soccorso, dalla logistica al turismo, dalla mappatura dell’accessibilità fino ad arrivare al campo dell’innovazione e della ricerca scientifica.
In occasione della conferenza stampa il Comune di Milano, che patrocinerà l’iniziativa ha annunciato un nuovo importante rilascio sul proprio Geoportale. “Da oggi sono finalmente disponibili e scaricabili i dati geografici relativi ai numeri civici e alle vie (centroidi) della toponomastica milanese.” ha dichiarato l’assessore alla Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data Lorenzo Lipparini  “Parliamo di oltre 60.000 civici in diverse proiezioni del sistema geografico e in svariati formati, prodotti e costantemente aggiornati grazie al lavoro dell’Unità SIT centrale e Toponomastica della Direzione Sistemi Informativi. Si tratta di un rilascio importante che mettiamo a disposizione di tutti in versione open: la condivisione di questi dati ci consentirà di accrescere il costante e continuo confronto con le community e le associazioni di riferimento, che avranno anche il compito di mantenere il dato aggiornato.”
Fino a oggi OpenStreetMap offriva la mappatura di circa 21.000 civici di Milano, poco più di un terzo del totale. Grazie a questo importante rilascio tutti i dati diventeranno accessibili e potranno essere utilizzati dai cittadini, dalle aziende di promozione turistica, dagli enti di ricerca e dalle stesse pubbliche amministrazioni.
La collaborazione con il Comune di Milano nel quadro di State of the Map rappresenta il primo passo di una collaborazione di lungo periodo tra l’associazione e la municipalità, che porterà a partire dal mese di settembre 2018 a condividere sempre più esperienze.

Nell’immagine: conferenza stampa di lancio State of the Map 2018. Di Francesca Ussani (WMIT), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

1 Comment

  1. Daniele Crespi ha detto:

    Segnalo anche altri civici georeferenziati pubblicati da altri Enti Locali lombardi sul portale Open Data Lombardia:

    Provincia di Lodi , oltre 57.000 – https://www.dati.lombardia.it/Territorio/Provincia-Lodi-06-Numeri-Civici-Georeferenziati/8vuy-6e5d/data
    Comune di Cremona, oltre 25.000 – https://www.dati.lombardia.it/Territorio/COMUNE-CREMONA-Rete-viaria-Numeri-civici/tcf3-tiq6/data
    Comune di Pavia, oltre 20.000 – https://www.dati.lombardia.it/Territorio/COMUNE-PAVIA-Rete-viaria-Numeri-Civici/6i3a-hx7d/data
    Comune di Bergamo, oltre 20.000 – https://www.dati.lombardia.it/Territorio/Comune-Bergamo-Numerazione-civica/pcif-9jj7/data
    Comunità Montana Tirano, https://www.dati.lombardia.it/Territorio/CM-Tirano-numeri-civici/562w-jc3b

    ed altri arriveranno … stay tuned

    Daniele Crespi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *