Chiuso in casa? Libera la conoscenza! – Newsletter n. 213 dell’11 marzo 2020 – Wikimedia Italia

Chiuso in casa? Libera la conoscenza! – Newsletter n. 213 dell’11 marzo 2020

L’immagine vale più di mille parole: una risoluzione per promuovere la valorizzazione dei beni artistici e culturali
2 Marzo 2020
La conoscenza libera a casa tua grazie ai nostri soci!
24 Marzo 2020
Show all

Chiuso in casa? Libera la conoscenza! – Newsletter n. 213 dell’11 marzo 2020

Wikimedia News - n. 213 - 11 marzo 2020

La Porta della Luce, scultura che si trova in Piazza Falcone e Borsellino a Schio (VI), secondo classificato Wiki Loves Veneto 2019. Di Elena Maculan, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons - versione tagliata dell'immagine realizzata da Francesca Ussani (WMIT)

Una maratona di scrittura per l'Italia, la comunità di Wikipedia si attiva

Tutta l’Italia è bloccata a casa per fare fronte all’epidemia di COVID-19 che dalla fine del mese di febbraio sta interessando il Paese. Con l’obiettivo di stare al fianco dei territori in difficoltà ed affrontare in modo positivo e propositivo questa difficile congiuntura, la comunità degli utenti di Wikipedia in italiano si è immediatamente attivata, lanciando una maratona di contribuzione sui progetti Wikimedia. Obiettivo? Rendere accessibili a tutti online informazioni utili, immagini o pubblicazioni riguardanti le bellezze del nostro Paese, che in questo periodo potremo "visitare" solo grazie al nostro PC. Scopri di più nell'articolo.

L’interno del Palazzo della Biblioteca Comunale di Terni (TR) fotografato da Nicola Severino, ottavo classificato Wiki Loves Monuments 2019 in Italia. CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

L’immagine vale più di mille parole: una risoluzione per promuovere la valorizzazione dei beni artistici e culturali

Fotografie di beni culturali e licenze libere: qualcosa si muove! Una risoluzione, presentata dall’Onorevole Gianluca Vacca alla VII commissione della Camera dei Deputati chiede al Governo di impegnarsi in questa direzione, fornendo alcune indicazioni per la digitalizzazione tese a orientare le politiche del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. Scopri di più nell'articolo.


Istituzioni e licenze aperte: lo Smithsonian rilascia 2,8 milioni di immagini e dati in pubblico dominio

Un campione della collezione di M.J. Johnson Phyllosoma conservato nell’archivio della biblioteca dello Scripps Institution of Oceanography, CC0, via SmithsonianOpenAccess

#SmithsonianOpenAccess è una delle più importanti operazioni di rilascio di contenuti aperti in rete da parte di un’istituzione culturale negli ultimi anni. I numeri sono impressionanti: oltre 2,8 milioni di immagini e dati condivisi dal noto ente americano con licenza CC0. Scopri di più nell'articolo.


Scienza aperta: dall’Università degli Studi di Milano un ricco patrimonio in open access e un piano di sviluppo per il futuro

Una giostra in movimento a Bamberga, Germania. Di Reinhold Möller, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Il successo di Wikipedia e, in generale, dei progetti Wikimedia dipende anche dalla disponibilità di fonti attendibili. Le Università e gli enti di ricerca possono fornire materiale utile agli utenti dei progetti collaborativi, prima di tutto facendo in modo che le proprie pubblicazioni siano ad accesso aperto con una licenza libera. Come attivarsi? Una testimonianza da Paola Galimberti dell’Università degli Studi di Milano. Scopri di più nell'articolo.


Notizie dal mondo OpenStreetMap

Rifugiati nel campo di Kanyaruchinya nei pressi di Goma, Congo. Di Missione UN MONUSCO, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons
  • Conoscete utenti OpenStreetMap italiani o stranieri particolarmente attivi che a vostro avviso dovrebbero ricevere un premio per il loro contributo alla "Wikipedia delle mappe"? Segnalatelo qui, nel portale dove vengono raccolte le candidature agli OSM Awards 2020: avete tempo fino al 10 maggio!
  • Sapevate che anche i campi profughi sono mappati su OSM? Gli utenti attivi sulla piattaforma ne hanno registrati 3600 in tutto il mondo e 462 solo in Africa centrale. I dati sulla mappa libera sono estremamente utili per le organizzazioni umanitarie che lavorano con i rifugiati, per questo alcuni utenti stanno cercando soluzioni per armonizzare le informazioni presenti sulla mappa, categorizzandole con un tag univoco "place=refugee_site"
  • Il portale dei parchi italiani e delle riserve naturali Parks.it utilizza OpenStreetMap per mostrare mappe e itinerari. Aria aperta e dati liberi!


Notizie dal mondo wiki

La sede del CERN a Ginevra. Di Torbjorn Toby Jorgensen, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons
  • Il CERN, organizzazione europea per la ricerca nucleare, ha deciso di sostituire Facebook Workplace con Mattermost, una app di messaggistica open source che i dipendenti potranno utilizzare per comunicare tra loro. Questa decisione è motivata sia dall'aumento del costo del servizio offerto da Facebook che dalle possibili modifiche alle impostazioni di sicurezza dei dati.
  • Nel mese di marzo, in cui ogni anno si celebra la Giornata internazionale dei diritti delle Donne, Wikimedia Foundation ha lanciato #WikiHerStory, un'iniziativa mirata a sensibilizzare la comunità e promuovere soluzioni concrete per colmare il divario di genere su Wikipedia e gli altri progetti Wikimedia. Scopri qui come partecipare!


Appuntamenti e comunicazioni

Diverse iniziative in calendario hanno subito variazioni per ottemperare al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che impone misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19.
Alcuni aggiornamenti qui di seguito:

source: http://wiki.wikimedia.it/wiki/Wikimedia_news/numero_213