L’università apre le porte a Wikipedia: un convegno internazionale a Padova

Estate sul Naviglio per la mostra di Wiki Loves Monuments
17 Luglio 2019
Sulle tracce di Vincenzo Bindi alla scoperta dei beni culturali d’Abruzzo
24 Luglio 2019
Show all

L’università apre le porte a Wikipedia: un convegno internazionale a Padova

Le sue pagine sono visitate ogni giorno da milioni di utenti e ormai il suo nome è noto in tutto il mondo: Wikipedia è ormai una delle principali fonti di informazione a cui tutti possono liberamente accedere. 

Nonostante il suo successo, ancora l’enciclopedia libera è oggetto di diffidenze, soprattutto da parte del mondo accademico: la possibilità per chiunque di modificare i contenuti, la stesura collaborativa delle voci e il fatto che tantissimi studenti se ne servano come facile “scorciatoia” nella stesura di tesi e lavori di ricerca hanno da sempre generato reazioni non propriamente entusiaste da parte di professori universitari e ricercatori.
Qualcosa però, sta cambiando: grazie all’impegno e all’entusiasmo della comunità wikimediana e di tanti docenti “pionieri”, convinti che l’enciclopedia libera andasse prima conosciuta e sperimentata e poi – se necessario – criticata, Wikipedia sta piano piano entrando nelle aule dei principali Atenei di tutto il mondo come strumento di apprendimento e costruzione collettiva del sapere.

Un segnale positivo in questo senso arriva dall’Università di Padova, dove da più di dieci anni il nostro socio e docente universitario Corrado Petrucco propone ai suoi studenti moduli didattici basati sull’utilizzo dei progetti Wikimedia: venerdì 20 e sabato 21 settembre l’Ateneo ospiterà il convegno internazionale Wikipedia in Academia, organizzato in collaborazione con Wikimedia Italia, con testimonianze da tutto il mondo di docenti che hanno sperimentato con profitto il “metodo Wikipedia” in università.

Nella giornata di venerdì diversi relatori presenteranno esperienze concrete di utilizzo dell’enciclopedia libera come strumento di apprendimento per le proprie materie di insegnamento, sia scientifiche che umanistiche: tra gli speaker – insieme a diversi docenti dell’Università di Padova tra cui Massimo Marchiori, Cinzia Ferranti e Dario Da Re – anche Neil Thompson, professore di Computer Science and Artificial Intelligence Lab al Massachusetts Institute of Technology, Melissa Highton, Direttrice dell’area  Digital Learning, Teaching & Web dell’Università di Edimburgo insieme a Eduard Aibar dell’Universitat Oberta de Catalunya e Brian Mckenzie della Maynooth University IE.

La mattina del sabato sarà invece dedicata alle scuole secondarie con la presentazione di casi studio e due laboratori pratici dedicati agli insegnanti, a cura dei nostri volontari wikimediani attivi in Veneto. 

Durante l’estate non mancheremo di darvi anticipazioni sui contenuti dell’evento, nel frattempo vi consigliamo di registrarvi perché i posti in sala saranno limitati! Per la giornata di venerdì 20 settembre, l’appuntamento è alle 9:30 presso l’Aula Nievo di Palazzo Dal Bo in Via VIII Febbraio 2 mentre sabato 21 settembre ci ospiterà il Comune di Padova a Palazzo Moroni (Sala Anziani) in via VIII Febbraio 6.

Nell’immagine: Il teatro anatomico dell’Università di Padova. Di Lanoyta, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

1 Comment

  1. Ennio Pittureri ha detto:

    Un plauso all’Ateneo di Padova che si interseca con Wikipedia per un sapere libero ma sempre più preciso. Una enciclopedia libera può dare più cultura e preparazione ai futuri studenti universitari. Indurre i giovani ad una informazione sempre più precisa in un periodo dove sui social circola di tutto senza il minimo controllo , un punto di riferimento come Wikipedia è una garanzia.
    Auguri di buon lavoro.
    Ennio Pittureri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.