Settembre è il mese di Wiki Loves Monuments: conferenza stampa martedì 6

Tutti i premi speciali di Wiki Loves Monuments 2016
25 Agosto 2016
Wiki Loves Monuments a #ODS16
13 Settembre 2016
Show all

Settembre è il mese di Wiki Loves Monuments: conferenza stampa martedì 6

Anche nel 2016, per il quinto anno consecutivo, la nostra associazione organizza Wiki Loves Monuments Italia, invitando tutti i cittadini a immortalare il patrimonio culturale italiano. Quest’anno sonop molte le novità in programma: WLM 2016 partirà infatti da BASE Milano, nuovo polo culturale milanese e sede di Wikimedia Italia, che ospiterà martedì 6 settembre dalle 10:30 la conferenza di stampa dell’edizione 2016 del concorso, a cui chiunque può assistere.

WMI - Conferenza stampa 7sett_1

Foto: un momento della conferenza stampa di lancio di Wiki LOves Monuments 2015

Anche sul fronte degli sponsor, storici partner si affiancano a new-entry che sposano la stessa causa, ovvero “liberare” monumenti a favore della cultura libera. Euronics Italia con Canon Italia, solide spalle di questo concorso fotografico, saranno sponsor insieme a Enegan Luce e Gas, nuova acquisizione 2016, e premieranno le migliori fotografie, insieme ai tantissimi partner di questa edizione, tutti entusiasti di indire concorsi speciali e mettere a disposizione numerosi premi a tema. Sul sito di Wiki Loves Monuments sono elencati tutti gli sponsor e i partner, così come i premi speciali, con descrizioni dettagliate.

Il concorso è già partito il 1° settembre e si concluderà il 30 settembre: è possibile partecipare, del tutto gratuitamente, solo con immagini di monumenti “liberati” dagli enti, presenti in una apposita Lista Monumenti ed elenco enti. Tutte le fotografie verranno rilasciate con licenza libera e saranno pubblicate su Wikimedia Commons, il grande database multimediale di Wikipedia. Partecipare a Wiki Loves Monuments è particolarmente importante, perché permette a chiunque di contribuire alla catalogazione del patrimonio artistico e culturale italiano e alla creazione di una memoria storica digitale dei monumenti italiani.

Le novità sono tante, non perdetele! Continuate a seguirci sul blog di Wikimedia Italia, sulla pagina Facebook di Wiki Loves Monuments e su Twitter.

Comments are closed.