Tutte le mappe libere…portano a Roma! – Newsletter n. 162 del 24 gennaio 2018

Scienziate al femminile su Wikipedia, ci pensa WikiDonne
24 gennaio 2018
State of the Map 2018: tutte le modalità per partecipare
1 febbraio 2018
Show all

Tutte le mappe libere…portano a Roma! – Newsletter n. 162 del 24 gennaio 2018

Wikimedia News - n. 162 - 24 gennaio 2018

L'archeologia su OpenStreetMap: attività di mappatura di un tratto dell'antica via Postumia a Verona. Foto di Saverio.G (opera propria), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Roma diventa capitale dei dati geografici liberi con FOSS4G-IT 2018

Manca meno di un mese a FOSS4G-IT 2018, l’evento che riunisce le comunità di utilizzatori e sviluppatori di software geografico open source, oltre che i produttori e fruitori di dati geografici liberi. L’iniziativa, che sarà ospitata quest'anno dal 19 al 22 febbraio presso il Dipartimento di Scienze dell'Antichità dell'Università di Roma La Sapienza. Il programma dell’iniziativa è estremamente vario: tra le novità di quest'anno la partecipazione della comunità ArcheoFOSS con il suo workshop, nell’ambito del quale si parlerà dell’uso dei dati geografici liberi nei processi di ricerca archeologica. Scopri di più nell'articolo.

Una sala della Biblioteca Pubblica di Amsterdam. Foto di Jorge Royan (opera propria), CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Bibliotecari e Wikipedia, sogno futuristico o realtà? Un incontro il 25 gennaio a Napoli.

Si terrà domani, giovedì 25 gennaio, presso la Biblioteca di Area Umanistica (BRAU) dell’Università degli Studi Federico II di Napoli il convegno Do librarians dream of Wikipedia?, promosso in collaborazione con il Centro di Ateneo per le Biblioteche “Roberto Pettorino” e con il sostegno di AIB Sezione Campania, Centro Bibliotecario di Ateneo dell’Università di Salerno e BRAU nel quadro della campagna internazionale #1lib1ref. Scopri di più nell'articolo.


Vuoi partecipare a State of the Map 2018? Richiedi un contributo o una borsa di studio!

Alcuni dei borsisti che hanno partecipato a State of the Map 2017. Foto di OpenStreetMap Foundation, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Sei un utente di OpenStreetMap, un produttore o un utilizzatore di dati geografici liberi, un ricercatore o un semplice appassionato della Wikipedia delle mappe? Non puoi perdere l’occasione di partecipare a State of the Map 2018, il raduno mondiale della comunità OpenStreetMap che si terrà quest’anno a Milano dal 28 al 30 luglio. Fino a mercoledì 14 febbraio è possibile candidarsi per prendere parte all’evento con l’aiuto di una borsa di studio o un contributo economico a copertura dei costi di partecipazione. Scopri di più nell'articolo.

Scienziate al femminile su Wikipedia, ci pensa WikiDonne

Donne che reggono parti di computer. Autore sconosciuto (Fotografia da Historic Computer Images), pubblico dominio, via Wikimedia Commons

Una maratona di scrittura per portare le donne della scienza su Wikipedia: l’evento promosso dallo user group WikiDonne, primo di una serie di editathon “on the road” che si terranno nell’arco del 2018, si svolgerà sabato 27 gennaio dalle 9 alle 13 presso l’Ufficio Digital Learning e Multimedia dell’Università di Padova: proprio la stessa dove 340 fa, nel 1678, Elena Lucrezia Cornaro fu la prima donna al mondo ad ottenere una laurea. Scopri di più nell'articolo.


Notizie dal mondo OpenStreetMap

Velocità massime dei treni in Europa Centrale, visualizzate su OpenRailwayMap. Screenshot di Alessandro Palmas (WMIT)

  • L'applicazione OSM Then and Now creata dall'utente di OpenStreetMap Martijn van Exel mostra che cosa è cambiato sulla Wikipedia delle mappe in dieci anni, dal 2007 al 2017. Sorprendente!
  • OpenStreetMap contiene moltissime categorie di dati diversi tra loro. Nella visualizzazione dedicata alle reti ferroviarie, fornita dal progetto OpenRailwayMap, oltre a informazioni su stazioni, binari e sottopassaggi sono evidenziati anche i limiti di velocità dei treni e la segnaletica.

Notizie dal mondo wiki

Cascate del Niagara. Foto di Taxiarchos228 (opera propria), Licenza Arte Libera, via Wikimedia Commons
  • A partire da novembre 2017 la Wikimedia Foundation ha iniziato a rilasciare ogni mese un report con dati aggregati che descrive i flussi di navigazione degli utenti su Wikipedia nelle sue cinque edizioni linguistiche più ampie per numero di voci: inglese, russo, tedesco, spagnolo e giapponese.
  • L'associazione Communia ha inviato una lettera agli europarlamentari che stanno lavorando sulla riforma del copyright, chiedendo di emendare il testo della Direttiva europea sul Diritto d’autore nel mercato unico digitale nelle parti che introducono nuovi obblighi per il settore della formazione e didattica. L'appello è stato sottoscritto da 48 organizzazioni tra cui l'Associazione Italiana Biblioteche (AIB).



Appuntamenti e comunicazioni

Prossimi appuntamenti oltre a quelli già segnalati:

  • 25 gennaio, Roma: i soci Virginia Cirilli e Valerio Iannucci tengono una presentazione dei progetti Wikimedia agli studenti del Liceo Scientico e Umanistico della Scuola Pontificia Pio IX
  • 31 gennaio, Bruxelles: Lorenzo Losa (presidente Wikimedia Italia) interviene al seminario Le norme sul copyright nella strategia per il digital single market.
  • 31 gennaio e 7 febbraio, Faenza: Corso su Wikipedia, Wikimedia Commons e Wikisource alla Biblioteca Manfrediana di Faenza (RA) tenuta dal socio Luca Landucci.
  • 7 febbraio, Conegliano (Treviso). Presso il Liceo Marconi incontro di Marco Chemello (coord. reg. Veneto) con gli studenti.
source: http://wiki.wikimedia.it/wiki/Wikimedia_news/numero_162

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *