Voci e mappe libere nel Parco del Vulture

Letteratura aperta: una borsa di ricerca all’Università di Torino
18 Aprile 2018
Due maratone Wikipedia per l’anno europeo del patrimonio culturale
2 Maggio 2018
Show all

Voci e mappe libere nel Parco del Vulture

La nuova area protetta lucana che comprende i laghi di Monticchio e il monte Vulture apre le porte a cittadini, turisti e alla cultura libera.
Sabato 5 e domenica 6 maggio il Borgo Villa Maria ospiterà l’evento “voci e mappe libere nel Parco del Vulture”, un workshop di due giorni per valorizzare la neonata riserva naturale su Wikipedia e OpenStreetMap.
La giornata di sabato inizierà con una sessione di formazione: a partire dalle ore 9 i partecipanti potranno imparare le nozioni base per contribuire all’enciclopedia e alla mappa libera, guidati dal nostro project manager OpenStreetMap Alessandro Palmas, da Gabriele Nolè, coordinatore regionale OpenStreetMap Basilicata e Luigi Catalani, coordinatore nazionale scuole per Wikimedia Italia.
A partire dalla tarda mattinata, chi vorrà potrà poi cimentarsi nella mappatura OpenStreetMap della riserva, esercitarsi con le app OsmAnd e Wheelmap o scrivere voci Wikipedia sul Parco, attingendo informazioni dai materiali bibliografici messi a disposizione dal Prof. Spicciarelli, docente della Facoltà di Agraria dell’Università della Basilicata.
La giornata di domenica sarà anche dedicata alla mappatura di sentieri dell’area del Vulture – in collaborazione con guide ambientali escursionistiche AIGAE e alcuni soci della sezione locale del Club Alpino Italiano – e alla geolocalizzazione dei beni culturali, monumentali e archeologici del territorio: la mattina si raccoglieranno “sul campo” i dati, che saranno poi inseriti sulla piattaforma OpenStreetMap nel pomeriggio.
La partecipazione all’evento è gratuita con registrazione obbligatoria, vi ricordiamo anche di portare un computer portatile (con un mouse) e il vostro smartphone!

Nell’immagine: l’Abbazia di San Michele riflessa nel lago piccolo di Monticchio. Foto di By Mngon, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.