Wiki Loves Monuments 2013 è iniziato!

Come partecipare in 4 passi
30 Agosto 2013
Ortona, il primo comune abruzzese
2 Settembre 2013
Show all

Wiki Loves Monuments 2013 è iniziato!

Oggi si aprono ufficialmente le danze: Wiki Loves Monuments 2013 è iniziato!

Il più grande contest fotografico del mondo, con 50 paesi partecipanti  e migliaia di monumenti da fotografare aspetta ufficialmente i tuoi scatti.

In Italia abbiamo ricevuto 13 patrocini e più di 120 tra comuni, associazioni e privati hanno liberato il proprio patrimonio culturale per il concorso, facendoci arrivare ad oggi a 971 monumenti fotografabili (e il numero è in continuo aumento).

La Tomba de Safdarjung, a Nuova Deli, foto vincitrice del concorso internazionale del 2012, di Pranav Singh (licenza CC-BY-SA). Quest'anno vogliamo un monumento italiano al primo posto!

La Tomba de Safdarjung, a Nuova Deli, foto vincitrice del concorso internazionale del 2012, di Pranav Singh (licenza CC-BY-SA).
Quest’anno vogliamo un monumento italiano al primo posto!

 

Per partecipare basta tenere a mente queste indicazioni:

  1. Bisogna creare un account su Wikimedia Commons fornendo un indirizzo e-mail valido (l’operazione è gratuita e non vi arriverà nessuna pubblicità indesiderata nella casella di posta: l’indirizzo ci serve per contattarvi in caso siate tra i vincitori!);
  2. Si possono caricare le foto a partire da oggi, 1 settembre, fino al 30 settembre;
  3. I monumenti immortalati devono essere presi dalla nostra lista;
  4. Bisogna essere l’autore delle fotografie;
  5. Non c’è limite al numero di scatti con cui si può partecipare;
  6. Le immagini possono essere manipolate e migliorate digitalmente a piacimento;
  7. Si possono caricare anche foto scattate in passato;
  8. Si può partecipare anche a contest di altri paesi se avete fotografie che ne ritraggono i monument;
  9. Le foto vanno rilasciate con licenza CC-BY-SA;
  10. Assolutamente necessario è che vi divertiate tanto nello scattare foto per il concorso 🙂

Noi siamo pronti, e voi?

1 Comment

  1. Pietro De Nittis ha detto:

    Interessante per aperture culturali nel mondo ottima iniziativa