Wiki Loves Monuments: perché lo stiamo facendo?

WLM Tour: Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi
27 Dicembre 2012
Tutti i vincitori del contest internazionale
7 Gennaio 2013
Show all

Wiki Loves Monuments: perché lo stiamo facendo?

Traduciamo un bellissimo post scritto da Lodewijk Gelauff, l’ideatore di Wiki Loves Monuments. (Qui l’originale, in inglese)

L’anno scorso ci è stata spesso posta la domanda “perché lo state facendo?”. Molte persone esterne al movimento Wikimedia pensano come prima cosa che, essendo uno degli organizzatori, questo sia per me un lavoro vero e proprio -e quando spieghi loro che stiamo facendo tutto ciò quasi esclusivamente grazie all’aiuto di volontari, centinaia di volontari, quasi tutti rimangono stupefatti.

Wikipedia è scritta da volontari, e Wiki Loves Monuments è organizzato principalmente da volontari. In questo senso, le due cose si assomigliano. Ma Wiki Loves Monuments non si presenta come un progetto, al contrario di Wikipedia. Dunque quando le persone pensano al perché ci sono dei volontari che lavorano per organizzare questo gigantesco contest fotografico, la prima idea che viene loro in mente è che il motivo siano le foto che raccogliamo -perché noi tutti amiamo la fotografia.

E ovviamente, questa è una delle motivazioni. Ma c’è di più. Per esempio, è un ottimo modo per creare nuove competenze e alimentare l’entusiasmo nei nostri capitoli. Wiki Loves Monuments è un’iniziativa ben documentata, dunque facile da organizzare. Una certa infrastruttura è già funzionante, ed è una buona occasione per entrare in contatto con potenziali partner che si occupano di patrimonio culturale nei vari paesi. La combinazione tra il promuovere i patrimoni locali, l’elemento della competizione e Wikipedia si è dimostrata essere una carta vincente.

Alcuni dei volontari che partecipano all'organizzazione di Wiki Loves Monuments -foto di Pierre-Selim CC-BY-SA

Alcuni dei volontari che partecipano all’organizzazione di Wiki Loves Monuments. Foto di Pierre-Selim CC-BY-SA

Ma la cosa più importante è che, come movimento, abbiamo lavorato per attirare più persone verso Wikipedia e i suoi progetti fratelli. E questo è esattamente ciò che Wiki Loves Monuments è: una maniera più semplice e piacevole per contribuire a Wikipedia! Puoi caricare fotografie che sai essere utili, e puoi vedere i risultati del tuo impegno abbastanza velocemente. L’interfaccia è semplificata, e se impari a usarla avrai un buon punto di partenza per andare avanti. Entriamo in contatto con persone che altrimenti incontreremo difficilmente: persone che amano quel patrimonio culturale che può essere trovato sulle strade: case, chiese, templi, castelli e altri beni tangibili. Alcune di queste persone, spesso un po’ più anziane del Wikipediano medio (un uomo di 27 anni), possono appassionarsi nel contribuire a Wikipedia su tematiche riguardanti il patrimonio culturale.

Ma forse la ragione principale per cui stiamo facendo tutto questo è la consapevolezza. Rendere le persone consapevoli del fatto che Wikipedia è mandata avanti da volontari. Rendere le persone consapevoli del fatto che Wikipedia può essere modificata da chiunque. Rendere le persone consapevoli del fatto che possiedono tanto materiale di qualità che può essere condiviso con una licenza libera. Rendere le persone consapevoli del fatto che possono scegliere se lasciare le loro foto e i loro scritti su di uno scaffale, inutilizzati, oppure pubblicarle con una licenza libera, in modo che possano essere riutilizzate da altri e incrementate. Lavorando, passo dopo passo, per creare quel mondo in cui ogni persona possa condividere la somma di tutta la conoscenza umana.

Comments are closed.