SMS Solidale: la cultura libera a scuola grazie al vostro supporto

door
Il progetto di una Wikizionariana: un dizionario etimologico multilingue in forma grafica e interattiva
6 aprile 2017
palazzo_papale_anagnisala_delle_oche_new
La città dei Papi diventa wiki
19 aprile 2017
Show all

SMS Solidale: la cultura libera a scuola grazie al vostro supporto

progetto_cesare_battisti_e_wikipedia_a_bolzano_05

Le donazioni raccolte attraverso la nostra campagna 2016 di SMS Solidale ci hanno permesso di portare Wikipedia in più scuole secondarie di secondo grado in Italia, senza alcun costo a carico degli istituti.
Grazie alla generosità di chi ha scelto di supportare la nostra iniziativa, diversi studenti sono entrati per la prima volta in contatto con l’universo dei progetti wiki.
I nostri volontari, wikipediani esperti e formati, hanno portato nelle classi le loro conoscenze trasmettendo i valori del movimento Wikimedia, l’importanza dell’analisi critica delle fonti, cartacee e online, la capacità di produrre testi in stile enciclopedico, le regole alla base del diritto d’autore, la conoscenza delle licenze libere Creative Commons e la capacità di lavorare in un ambiente collaborativo.

brochure_offerte_formative_wikimedia_italia_2017

Le copertine delle due brochure realizzate da Wikimedia Italia, che presentano l’offerta formativa per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

“Grazie a questo corso ho scoperto tutto su Wikipedia! – ci ha detto uno degli studenti che hanno preso parte alle lezioni – Wikipedia mi è sempre servita come strumento per farmi un’idea generale su qualcosa. Prima di oggi, però, non avevo mai pensato di scrivere una voce. Vedevo che c’era il tasto “Modifica”, però non mi sono mai sentita in grado di farlo. Oggi ho capito che è una cosa alla portata di tutti e da oggi posso cominciare a contribuire anche io.”

La collaborazione è uno dei principi base di Wikipedia, che la distingue da tutte le altre enciclopedie: tutti possono accedere alle informazioni, ma hanno anche la possibilità di modificarle e arricchirle, mettendo in rete le proprie conoscenze.
Questo è uno degli aspetti più apprezzati dai docenti che hanno partecipato ai nostri corsi: “Quello di Wikipedia è un metodo di lavoro molto costruttivo perché si tratta di un processo di scrittura collaborativa – ci ha detto un insegnante – questo metodo è più efficace rispetto alla stesura delle tesine individuali che solitamente assegniamo agli allievi e che rischiano di rimanere chiuse nei nostri cassetti. Il corso di Wikimedia Italia mi ha fatto ripensare ai nostri metodi didattici. Da ultimo, si trasmette l’idea di creazione di un bene comune. Creare qualcosa che ha valore per se stessi, ma anche per tutti gli altri. Un messaggio importante per i ragazzi di questa età.”
Queste parole non possono che rafforzare la nostra convinzione e il nostro impegno a portare Wikipedia e i progetti fratelli nelle scuole.
Le donazioni raccolte ci hanno permesso di realizzare anche due brochure illustrative, che distribuiremo nelle scuole italiane per sensibilizzare i docenti al tema della cultura libera e presentare la nostra offerta formativa.
Grazie a chi ci ha sostenuto!

Nell’immagine: lezione nell’ambito del progetto “Cesare Battisti e Wikipedia” svolto presso l’istituto Tecnico Economico Cesare Battisti di Bolzano. Foto di Niccolò Caranti – opera propria, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *