A Bologna e Genova per parlare dei nostri progetti

Fiumefreddo “trascina” la Calabria
12 Giugno 2015
Wikipedia incontra la Camera dei Deputati
19 Giugno 2015
Show all

A Bologna e Genova per parlare dei nostri progetti

È un giugno ricco di eventi per Wikimedia Italia; solo nella giornata di oggi, venerdì 19 giugno, i nostri rappresentanti sono impegnati su più fronti e in diverse città d’Italia.

Virginia Gentilini (Referente dei progetti GLAM) e Giuliana Mancini (Direttore Generale) sono state invitate a partecipare a Bologna all’assemblea dei soci di Museimpresa per presentare i progetti GLAM di Wikimedia Italia e, in particolare, le possibilità che possono nascere dall’avvio di collaborazioni con i musei. Queste rappresenterebbero un importante avvicinamento al mondo dei musei dopo la convenzione stipulata dalla nostra associazione con ICOM Italia nel mese di marzo 2015.

Virginia e Giuliana racconteranno al pubblico, composto dai rappresentanti dei più importanti musei e archivi nazionali aziendali, dell’esperienza della Fashion Editathon realizzata nel 2013 presso il Museo Rossimoda della Calzatura di Stra; saranno affiancate, in questo, dalla Responsabile della collezione Federica Rossi. Si tratta di un esempio particolarmente significativo, anche perché la rassegna di eventi Fashion Editathon è stata insignita lo scorso aprile del premio MUSE.

Nello stesso momento a 300 km di distanza, Cristian Cenci, referente nazionale del progetto, terrà un workshop su Wiki Loves Monuments, all’interno della rassegna #DirittiCreativiTalk promossa a Genova da Arci Liguria e Arci Nazionale. Cristian racconterà del concorso fotografico, illustrando il ruolo fondamentale delle amministrazioni pubbliche, gli ostacoli legislativi, le licenze creative commons e le grandi potenzialità della manifestazione relativamente alla valorizzazione del patrimonio culturale e storico dell’Italia. L’evento proseguirà anche nella giornata di domenica, con un intervento di Stefano Sabatini. Si tratta infatti di una due giorni di approfondimento sui temi e gli strumenti della conoscenza libera e condivisa, durante i quali licenze libere, SIAE e sue alternative, open data e progetti Wiki saranno al centro di laboratori e discussioni.

Comments are closed.