Cosa succede quando rilasci foto su Wikimedia Commons?

Wiki Loves Fiumefreddo
22 Maggio 2014
Genova per voi
6 Giugno 2014
Show all

Cosa succede quando rilasci foto su Wikimedia Commons?

Questo post è una traduzione dell’articolo scritto da Mike Peel per il blog della Wikimedia Foundation.

Ho iniziato a rendere le mie foto disponibili su Wikimedia Commons sotto una licenza Creative Commons nel 2006. Da allora ho caricato più di 3500 foto su Commons, e ho in programma di caricarne molte altre migliaia in futuro.

La ragione principale per la quale ho iniziato a caricare le mie foto è stata quella di illustrare gli articoli di Wikipedia, ed è ancora una forte spinta per continuare a farlo. Tuttavia, solo il 16% delle immagini che ho caricato sono attualmente in uso sui progetti Wikimedia. Perché, quindi, sto continuando a caricare tutte queste immagini?

La mia speranza è che, nel lungo periodo, le mie foto aiuteranno a preservare la storia. Spero che costituiranno una documentazione dello stato delle cose al giorno d’oggi per coloro che, nel futuro, guarderanno indietro ai nostri tempi, similmente a come noi oggi guardiamo le foto di 5o anni fa. Voglio essere sicuro che coloro che guarderanno indietro verso la nostra storia non dovranno preoccuparsi del copyright di queste immagini, ma le potranno usare liberamente nei loro progetti.

640px-London_Eye_at_night_2

La London Eye immortalata da Mike Peel. [Licenza CC-BY-SA]

Tuttavia, c’è anche un grande risultato di breve periodo che mi mantiene motivato nel continuare a caricare le mie fotografie: il modo in cui le persone stanno utilizzando oggi le mie foto in modi che non avevo previsto quando le ho caricate. Alcuni esempi (tra i tanti che ce ne sono) includono:

  • Nel dicembre 2007 ho scattato una foto della London Eye; l’ho caricata su Commons un mese più tardi. Nell’agosto del 2008 sono stato portato indietro a quel momento, quando ho ricevuto dal nulla un’e-mail da una coppia che si era fidanzata di recente sopra la London Eye -avevano trovato la mia foto ed era piaciuta loro così tanto da stamparla su una tela. Per un errore della compagnia di spedizione ne avevano ricevuto accidentalmente due copie -quindi mi hanno contattato e mi hanno spedito quella in più! Ad oggi la stampa è un pezzo forte del mio appartamento.
  • Durante la conferenza “Science Online London” del 2011, che si è svolta alla British Library, ho scattato una foto di Michael Nielsen. La foto è stata successivamente pubblicata sul New York Times, con Michael Nielsen che mi ha fatto sapere della cosa.
  • Più di recente, sono stato contattato da Natur Cymru (un giornale sulla natura e l’ambiente del Galles): volevano farmi sapere che avevano usato una delle mie foto nella loro ultima edizione -un’immagine di alcuni gabbiani che facevano il nido nel Castello di Conwy. Avevo caricato la foto all’interno di una serie di scatti sul Castello di Conwy, e quella era l’immagine che ritenevo essere meno utile tra tutte -ma è finita con l’essere la prima di quel set di foto a venire riutilizzata.

Una delle lezioni che ho imparato attraverso tutto questo è che, realisticamente, nessuno rispetta la licenza sotto la cui foto è pubblicata -la utilizzeranno semplicemente per i loro scopi. Se provi a mantenere la tua foto completamente protetta e ne vieti alle persone l’utilizzo, sarai ignorato -ma se la rilasci sotto una licenza libera sarai in grado di chiederne ragionevolmente la giusta attribuzione. Inoltre, le persone si impegneranno a farti sapere che stanno utilizzando una tua immagine sotto licenza libera, se chiedi loro di farlo, ma se restringi l’utilizzo dell’immagine semplicemente la useranno senza farti sapere niente.

 

1 Comment

  1. CristianCantoro ha detto:

    Piccolo refuso: il post originale è stato pubblicato sul blog di Wikimedia UK, non su quello di Wikimedia Foundation.