La nostra Giuria ha scelto: chi saranno i magnifici dieci?

Dal progetto V-IOLA nuove opportunità di utilizzare OpenStreetMap per la riduzione dei rischi
23 Ottobre 2019
Potenza, gli scatti di Wiki Loves in mostra al Museo
30 Ottobre 2019
Show all

La nostra Giuria ha scelto: chi saranno i magnifici dieci?

È giunto il tempo del verdetto per i partecipanti all’ottava edizione in Italia di Wiki Loves Monuments: la Giuria nazionale del concorso si è riunita a BASE Milano lunedì 28 ottobre per scegliere i dieci scatti migliori tra le tantissime fotografie raccolte quest’anno nel nostro Paese.
I quattro fotografi professionisti Settimio Benedusi, Pietro Baroni, Marianna Santoni e Lino Aldi, insieme agli esperti wikimediani Gianfranco Buttu e Alexandre Albore, hanno analizzato con grande attenzione la selezione di 131 scatti identificati come finalisti dalla pre-giuria di quest’anno, composta da oltre 40 volontari.
Come sono stati scelti i finalisti? È stato complesso ma non troppo, grazie allo strumento Montage, sviluppato dai volontari della comunità di Wikimedia Commons, che ha reso molto più semplici i lavori della pre-giuria.
Dopo aver eliminato con cura le immagini tagliate o fuori fuoco, quelle che contenevano una filigrana o watermark e tutte quelle che non ritraevano monumenti autorizzati per l’edizione 2019 di WLM in Italia, i pre-giurati hanno votato le fotografie rimaste attribuendo loro un punteggio: ogni immagine è stata votata da almeno sei pre-giurati e solo le fotografie che hanno raggiunto un voto maggiore o uguale al 7,5 sono passate alla fase finale.
“La qualità delle fotografie quest’anno è piuttosto buona” – hanno commentato i nostri giurati nazionali – “Gli scatti arrivati in finale sono caratterizzati da un ottimo utilizzo delle linee e della simmetria, mentre c’è ancora tanto lavoro da fare sul colore: è un peccato che diverse immagini siano state eccessivamente ritoccate e che i fotografi non abbiano scelto di sfruttare la luce naturale”. Per contro, pare vivere una fase di appassionata ricerca il bianco e nero, di cui anche quest’anno la Giuria ha ricevuto in valutazione esemplari interessantissimi e irresistibilmente attraenti.
La scelta dei “magnifici dieci” è stata molto complessa e ha messo alla prova la Giuria, che ha dovuto soffermarsi a riflettere su molte delle immagini, per capire quanto privilegiare l’estetica, quanto il rigore formale e quanto il contenuto informativo, che comprende la possibilità di utilizzo su Wikipedia.
Ora la decisione è stata presa e non vediamo l’ora di condividerla con tutti voi: entro la fine di novembre, nell’ambito della cerimonia di premiazione di Wiki Loves Monuments 2019 in Italia, potremo finalmente annunciare i vincitori.
A breve vi daremo maggiori dettagli sull’evento, continuate a seguirci sul nostro blog e sui nostri canali social!

Nell’immagine: Quattro membri della Giuria Nazionale di WLM 2019 in Italia e la project manager di Wikimedia Italia Marta Arosio. Da sinistra, Settimio Benedusi, Marta Arosio, Alexandre Albore, Lino Aldi e Pietro Baroni. Foto di Settimio Benedusi, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.