Più voci alla scienza sull’enciclopedia libera, ci pensano gli studenti del Politecnico di Milano

A Padova le barriere architettoniche si abbattono con OpenStreetMap
22 Maggio 2019
Genitori a scuola di Wikipedia all’IIS Boscardin di Vicenza
22 Maggio 2019
Show all

Più voci alla scienza sull’enciclopedia libera, ci pensano gli studenti del Politecnico di Milano

Si è concluso il 17 maggio il corso Wikipedia, scienza e tecnologia per tutti, sviluppato in collaborazione da Wikimedia Italia e dal Politecnico di Milano nell’ambito del programma Passion in action – il catalogo di attività didattiche integrative a partecipazione libera del noto Ateneo – aperto agli studenti iscritti alla facoltà di ingegneria nei suoi diversi indirizzi.
Seguiti passo per passo dai nostri formatori wikimediani Marco Chemello e Francesco Tarantini e dai docenti del Politecnico Guido Raos e Chiara Castiglioni nelle 20 ore di formazione in aula e da remoto previste dal modulo formativo, i 28 studenti che volontariamente hanno aderito al corso in poco più di un mese hanno ampliato o tradotto 19 voci dell’enciclopedia libera e ne hanno create 2 ex novo, producendo nel complesso oltre 1400 modifiche che hanno interessato più di 100 voci. Inoltre, gli studenti hanno caricato 10 nuove immagini su Wikimedia Commons, che sono state utilizzate per illustrare l’enciclopedia libera.

Le voci arricchite riguardano campi scientifici molto diversi, dall’ingegneria dei materiali all’ingegneria nucleare, dalla fisica all’informatica, con temi assai disparati, dal polimero alla trasmittanza, al teorema dell’energia cinetica. I soggetti delle voci sono stati scelti dagli stessi studenti partecipanti e sempre a partire dalle loro materie di studio: questo ha consentito da un lato di disporre più facilmente di fonti per la scrittura (si pensi ad esempio ai libri di testo!), ma anche di valorizzare il lavoro su Wikipedia nel quadro del percorso didattico di ciascuno degli studenti.

Per molti dei ragazzi il corso è stata un’opportunità per capire come contribuire attivamente alla risorsa online che quasi ogni giorno consultano per reperire più rapidamente formule, teoremi e non solo. “Mi era già capitato di premere il tasto modifica” ci ha detto uno di loro “ma ho sempre avuto paura di fare errori oppure di non disporre di fonti attendibili. Grazie a questo corso ho potuto finalmente lavorare una voce, avendo prima appreso le regole fondamentali per farlo nel modo corretto. Sono molto soddisfatto del mio risultato, anche perché ho potuto contribuire a qualcosa che potrà essere utile a tutti.”
“Tanti argomenti che sono oggetto dei nostri studi si trovano difficilmente sul web, dunque chiunque desidera approfondirli fatica a trovare informazioni complete e attendibili” ci ha detto un’altro dei partecipanti al corso “Se ogni studente contribuisse ad arricchire Wikipedia, in rete tutti potrebbero trovare più informazioni complete su tante tematiche.”

L’attività di scrittura delle voci Wikipedia può sembrare molto impegnativa all’inizio, ci hanno detto diversi dei ragazzi che hanno partecipato al corso, specialmente nella fase di analisi e reperimento delle fonti; “Non è però impossibile!” ci ha detto una delle ragazze che ha preso parte al modulo: “La ricerca bibliografica è sicuramente un’attività che richiede tempo, ma basta poco per apprendere le convenzioni dell’enciclopedia libera e chiunque può cimentarsi a contribuire.”

A questo link, alcune delle video-interviste che abbiamo realizzato ai partecipanti al corso: complimenti a tutor e docenti, da oggi abbiamo 28 wikipediani in più!

Nell’immagine: Una delle lezioni al Politecnico di Milano. Di GioRan, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.