Wiki Loves Monuments 2018: un’edizione da record!

YouthMappers: dalle università i mappatori OpenStreetMap di domani
27 settembre 2018
Tecnologie digitali e scienza aperta, se ne parla a La Sapienza
4 ottobre 2018
Show all

Wiki Loves Monuments 2018: un’edizione da record!

Si è conclusa ieri la settima edizione di Wiki Loves Monuments in Italia: allo scoccare della mezzanotte del 30 settembre è terminato il tempo a disposizione di tutti i fotografi professionisti e appassionati per caricare i propri scatti con licenza libera su Wikimedia Commons e partecipare al grande concorso internazionale nato per valorizzare sui wiki il patrimonio culturale.
L’edizione 2018 di WLM nel nostro Paese ha registrato numeri da record: gli scatti raccolti quest’anno sono oltre 29.000 (più del 40% in più rispetto alla precedente edizione), un numero che ci fa conquistare la medaglia d’argento a livello globale, secondi solo alla Russia che conquista l’oro con uno scarto di poco più di 3.500 immagini.
L’Italia strappa anche il terzo posto per il numero di partecipanti all’edizione 2018 del concorso, superata solo da Stati Uniti e India: più di 1.000 persone nel nostro Paese hanno caricato almeno uno scatto su Wikimedia Commons, contribuendo a rendere accessibili a tutti sui wiki le nostre bellezze.
C’è poi chi ha fatto molto di più! Gli utenti Sailko, Mongolo1984 e Saverio.G si sono piazzati rispettivamente al secondo, terzo e decimo posto a livello globale per numero di scatti condivisi per Wiki Loves Monuments: i nostri tre moschettieri insieme hanno caricato oltre 12.000 immagini.
WLM 2018 in Italia ha registrato anche un boom di monumenti partecipanti al concorso che sono quest’anno più di 11.000, con oltre 1.700 nuovi beni autorizzati rispetto all’edizione 2017 da circa 300 enti, a cui vanno ad aggiungersi oltre 2.000 alberi monumentali inclusi nelle liste per la prima volta quest’anno.
Dietro questi numeri c’è il lavoro, l’impegno, l’entusiasmo di tantissime persone: dei nostri volontari attivi a livello regionale, dello staff di Wikimedia Italia, degli enti locali che hanno aderito e deciso di supportare il concorso, di chi ha partecipato e promosso wikigite sul territorio, di chi ha consultato le liste di monumenti autorizzati ed è andato a caccia di scatti in tutto il mese di settembre, di chi ha recuperato le fotografie dal proprio archivio, decidendo di farle diventare un patrimonio di tutti. Siete tutti voi a rendere ogni anno unico e speciale Wiki Loves Monuments!
La competizione non si ferma qui: inizia da oggi il lavoro delle Giurie di WLM, che avranno il compito di visionare le migliaia di scatti raccolti e selezionare i più belli e rappresentativi per stilare la classifica dei dieci vincitori di questa edizione.
Come ogni anno, gli scatti premiati in Italia parteciperanno anche al concorso internazionale insieme ai vincitori di 53 Paesi in tutto il mondo.
Chi vincerà il concorso in Italia? Riusciremo a conquistare il primo posto a livello globale? Seguiteci e lo scopriremo insieme!

Nell’immagine: Grafica realizzata per comunicare i risultati di Wiki Loves Monuments 2018 in Italia. Di Francesca Ussani (WMIT), opera propria basata sullo scatto di Elio Pallard 3° posto WLPiemonte 2017. CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *