Giocare è una cosa seria! Vi presentiamo i vincitori di Wiki Loves Africa 2019

A settembre comincia la nostra scuola! – Newsletter n. 198 del 10 luglio 2019
10 Luglio 2019
Estate sul Naviglio per la mostra di Wiki Loves Monuments
17 Luglio 2019
Show all

Giocare è una cosa seria! Vi presentiamo i vincitori di Wiki Loves Africa 2019

Molti di voi conosceranno Wiki Loves Monuments, la competizione internazionale che ogni anno porta gli scatti dei beni culturali di tutto il mondo su Wikimedia Commons. Nonostante sia il più noto in Italia, WLM non è l’unico contest fotografico promosso dal movimento Wikimedia: dopo Wiki Science Competition e Wiki Loves Earth, di cui già vi abbiamo raccontato in questo blog, oggi vi presentiamo Wiki Loves Africa.
Il concorso, nato nel 2014, ha l’obiettivo di raccogliere contenuti liberi che raccontino l’Africa, stimolando i contributori di tutto il mondo – e in modo particolare chi vive in questo vastissimo continente – a caricare fotografie. 

Ogni anno i partecipanti sono chiamati a coprire un tema differente: la prima edizione di WLA è stata dedicata alla cucina, la seconda agli abiti e agli ornamenti, la terza alla musica e al ballo, la quarta ai ritratti di persone che lavorano.
Quest’anno, per la quinta edizione del concorso, il tema scelto dai diversi promotori della competizione – tra cui i capitoli locali Wikimedia Algeria ed Egitto e gli user group attivi in Nigeria e Camerun – è stato il gioco in tutte le sue molteplici forme: dallo sport ai giochi da tavolo, dagli spettacoli teatrali e musicali alla pura invenzione dei bambini.

Le immagini raccolte dall’1 febbraio alla fine di marzo per Wiki Loves Africa 2019 sono state quasi 9.000: un numero di scatti che ha reso particolarmente arduo il responso della Giuria del concorso.

L’oro è andato quest’anno a un fotografo…italiano! Lo scatto di Marco Gualazzini riesce a catturare un momento di quiete e gioco per i bambini del campo profughi di Yida in Sud Sudan: un attimo sospeso, che non riesce a celare del tutto una realtà violenta, ritraendo in primo piano un aereo Antonov, il veicolo militare che il governo sudanese ha utilizzato negli ultimi anni per violente campagne di bombardamento contro i civili. 

Godetevi qui tutti gli scatti più belli raccolti per questa edizione e non mancate di dare un’occhiata alle fotografie premiate con i riconoscimenti speciali “Donne e sport” e “Il gioco nella tradizione”: sono splendide!

Nell’immagine: Giocando sulle montagne di Nuba, primo premio Wiki Loves Africa 2019. Di Marco Gualazzini, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.