Il bello della Lucania in cinque scatti: ecco i vincitori di Wiki Loves Basilicata!

Assemblea dei soci e premiazione Wiki Loves Monuments 2019, ci vediamo a Torino!
6 Novembre 2019
Integrare conoscenza e informazione: Wikimedia Italia alla Winter School dell’Università Cattolica di Milano
19 Novembre 2019
Show all

Il bello della Lucania in cinque scatti: ecco i vincitori di Wiki Loves Basilicata!

Mentre cresce l’attesa per la premiazione nazionale di Wiki Loves Monuments Italia 2019, che si svolgerà sabato 23 novembre a Torino, i concorsi speciali e locali legati all’ottava edizione di WLM iniziano a “svelare” i loro scatti migliori: dopo Wiki Loves Valle del Primo Presepe, sabato 9 novembre è stata la volta di Wiki Loves Basilicata.

Nella splendida cornice del Museo Archeologico Provinciale di Potenza, i partner istituzionali e gli sponsor del concorso locale – APT Basilicata, Unione Pro Loco Basilicata, Rete dei Borghi Eccellenti Lucani, Cantina di Barile, Volo dell’Angelo, Ivy Tour e Basilicata Gusto – hanno incoronato le cinque foto vincitrici dell’edizione 2019 della competizione lucana, promossa anche quest’anno con grande entusiasmo e passione dal nostro socio Luigi Catalani e dallo staff di Basilicata Wiki.

Sul podio quest’anno uno scatto realizzato da Michele Luongo che ritrae Castello Caracciolo, l’affascinante rocca medievale che sovrasta Brienza, nel potentino: “La mattina in cui ho realizzato lo scatto” ci ha raccontato Luongo “Sono stato letteralmente rapito dalla luce, che metteva in evidenza tutta la poesia di quel luogo magico che è l’antico borgo della città, custode, come tanti altri paesi lucani, di una storia antica che merita di essere conosciuta”.

Ci spostiamo in provincia di Matera per la medaglia d’argento, con la fotografia realizzata da Sonia Mariapia Sacco che ritrae la Torre Normanna di Tricarico nel bel mezzo di una forte tempesta: “Lo scatto è nato in una serata calma, senza pioggia, ma con un cielo squarciato dai fulmini che illuminavano la città: ho colto l’attimo!” ci ha detto Sonia Mariapia “La fotografia è una passione che mi è stata trasmessa da mio padre. La recente adesione del Comune di Tricarico mi ha spinta a partecipare a Wiki Loves Monuments e mi ha dato l’opportunità di unire questo mio interesse per la fotografia paesaggistica alla promozione del nostro ricco patrimonio culturale”.

Il terzo gradino del podio ci fa tornare in provincia di Potenza, con una magica veduta di Castelmezzano innevata realizzata da Paolo Santarsiero, che ci racconta “La sera in cui realizzai lo scatto la temperatura era scesa sotto i -10°, il cielo era terso e puntellato di stelle e l’abitato di Castelmezzano, da quella posizione, spuntava tra le rocce innevate come una lunga brace di tizzoni ardenti: dopo lo scatto sono rimasto diversi minuti in contemplazione. Grazie a Wiki Loves Monuments ho avuto l’opportunità di condividere con tantissime persone questa visione”. È di Potenza anche lo scatto che si è classificato quarto, realizzato al Castello Fittipaldi-Antinori di Brindisi Montagna da Sergio Manicone: “Guardando il castello si rimane incantati dalla sua bellezza ed è come tornare indietro nel tempo immergendosi nel fascino dell’epoca medievale”.

La classifica chiude in bellezza con una fotografia scattata all’alba alle Tavole Palatine di Metaponto da Roberto Strafella, che commenta con grande senso poetico: “Volevo realizzare uno scatto che ritraesse questa antica testimonianza di un glorioso passato vissuto dalla Lucania nel momento in cui il buio della notte con la bellezza della luna piena cede la scena ai primi colori del giorno: l’eterno alternarsi di un tempo senza fine e senza confini”.

Le cinque foto vincitrici di Wiki Loves Basilicata saranno esposte fino al 7 dicembre 2019 al Museo archeologico di Potenza in una mostra inaugurata proprio in occasione della premiazione, che raccoglie anche i 20 scatti più belli dell’edizione nazionale 2018 del concorso. A questo link orari e indicazioni per visitare l’esposizione: da non perdere!

Nell’immagine: lo scatto di Michele Luongo che si è classificato al primo posto per Wiki Loves Basilicata 2019, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.