Ultimo giorno
30 Settembre 2012
La parola a una nostra amica
5 Ottobre 2012
Show all

Grazie!

Siamo arrivati alla fine. O quasi: il comitato promotore lavorerà giorno e notte per la prima selezione delle immagini, poi toccherà alla giuria e poi vi premieremo.

Il premio più bello però l’abbiamo ricevuto noi: avete partecipato in tantissimi (800!) e avete scattato molte foto (quasi 8000!!), superando qualsiasi obiettivo ci fossimo dati, pur avendoli cambiati in corsa 🙂
E all’organizzazione del concorso e alla liberazione dei monumenti hanno partecipato persone che leggendoci o incontrandoci e sentendo parlare del progetto se ne sono innamorate e hanno dato una mano, andando a bussare ad alcune porte, insistendo perché hanno pensato fosse importante esserci e questo, non posso negarlo, ci ha fatto piacere e aiutato concretamente, ma soprattutto ci ha dato la carica per andare avanti nei momenti in cui ci sembrava che voler censire e fotografare il patrimonio italiano fosse un’impresa al di sopra delle nostre forze.

 

Foto di Tambako – licenza CC-BY-ND 2.0

 

Amici e partner ci sono stati vicini e senza molti di loro Wiki Loves Monuments Italia 2012 non sarebbe stata un’iniziativa di successo: NEXA che ha reso possibile l’accordo con il MiBac, Simone e il Comune di Pavia che per primo ha creduto nel progetto, Tania e Schio che sono stati per noi la prima sorpresa, Giovanni, Emanuele e Celestina che con l’Unione di Prodotto dell’Emilia Romagna hanno portato la maggior parte dei monumenti, Deborah e Ermanno che non solo hanno negoziato con il MiBac ma ci hanno aiutato a sciogliere moltissimi nodi, la direzione per la Valorizzazione del MiBac che ha voluto partecipare e concederci moltissimi monumenti in collaborazione con le soprintendenze, la rete degli Ecomusei, i Museimpresa, il WWF che con le sue oasi ci ha permesso di costituire il primo nucleo di monumenti, Maurizio e Morena che si sono avvicendati nei rapporti con la stampa e ovviamente i nostri media partner – Archeomatica e Style.it -, Emma che non dorme ormai da tre mesi per essere certa che tutti i monumenti ci siano e che il concorso funzioni, gli Instagramers, Roberta Milano e Robert Piattelli che ci hanno aperto una porta sul mondo del turismo e hanno dato risonanza al progetto, Ginevra che ha scritto da sola più di metà di questo blog, i ragazzi di We Land che hanno conquistato (e ci hanno fatto conquistare!) Asti e hanno creato anche un premio speciale, Andrea e Cristian che oltre a risolvere tutti i problemi che ci capitavano all’ultimo non hanno mai perso la voglia di scherzarci su, le regioni, province e l’ANCI che ci hanno patrocinato, Mountain Photo Festival e la Fondation Grand Paradis che hanno istituito i premi speciale per la Valle d’Aosta e già che ci siamo anche la Regione Autonoma Valle d’Aosta che insieme al patrocinio ci ha donato i primi otto monumenti della regione, i miei follower su Twitter che non ne potranno più di sentirmi parlare di WLM tutti i giorni!,  tutti gli iscritti alla mailing list di WLM che hanno condiviso con noi idee e problemi, e last but not least i nostri sponsor e partner – Sorgente Group, ENI ed EPSON – che hanno sostenuto il progetto. Ho sicuramente dimenticato qualcuno nell’elenco, perché le persone che hanno in qualsiasi modo collaborato a questo progetto sono quasi comparabili con il numero dei partecipanti.. a tutti quelli che non ho nominato va comunque il mio ringraziamento sincero.

..e non crediate che finisca qui: stiamo già lavorando al concorso 2013 e torneremo presto a chiedervi una mano, perché i monumenti italiani non possono mica essere solo i 963 che abbiamo raccolto fino ad oggi!