Premi nei premi: Europeana e le foto GLAM
19 Settembre 2012
Andiamo in Emilia Romagna il 29 settembre?
22 Settembre 2012
Show all

Wiki Loves Asti – sempre di più!

Chi si fosse perso i passati appuntamenti astigiani ha un’ultima grandiosa occasione per passeggiare nel capoluogo piemontese insieme a Wiki Loves Monuments.

Sabato 29 settembre l’associazione We Land e Instagramers Asti vi invitano a un tour fotografico per le vie della città, che vi offrirà l’occasione di immortalare in una sola giornata la gran parte dei monumenti liberati per Wiki Loves Monuments, nonché di festeggiare gli scatti effettuati con un aperitivo di chiusura con sconti sulle consumazioni per tutti i partecipanti!


L’appuntamento è alle ore 15 in Piazza San Secondo e tutto quello che dovete fare è registrarvi all’evento, portare una macchina fotografica (o un cellulare con fotocamera) e avere tanta voglia di scattare e divertirvi.

Ma non c’è solo la passeggiata fotografica: We Land, Instagramers Asti e il quotidiano La Nuova Provincia, con la partnership di Wikimedia Italia, hanno organizzato un concorso nel concorso, dedicato interamente alla città piemontese.

Il contest astigiano sarà suddiviso in due sezioni, una comprendente gli scatti “tradizionali” e una relativa alle foto realizzate con Instagram. Le migliori tre foto di ogni categoria riceveranno dei premi offerti da We Land e Wikimedia Italia, saranno pubblicate su La Nuova Provincia e verranno esposte nella mostra con le vincitrici del concorso nazionale. Tutte le info su come partecipare sono sul sito di We Land.

Vi aspettiamo quindi il 29 settembre ad Asti e non dimenticate di condividere l’evento sui social con tutti i vostri contatti tramite gli hashtag su Twitter e Instagram #wikilovesasti #wikilovesmonuments #igersasti!

 

2 Comments

  1. Panama ha detto:

    Ma perché metto i puntini sulle “i” sui monumenti fotografabili subito o meno? Precisiamo che tutti i monumenti sono fotografabili, ci mancherebbe altro. Solo che alcuni stanno già partecipando al concorso (80, appunto), mentre gli altri stanno attendendo l’autorizzazione del MiBAC, che dovrebbe (il condizionale è d’obbligo!) arrivare nei prossimi giorni. Tra i monumenti in gara c’è il Castello Estense di Ferrara, la Basilica di Sant’Apollinare in Classe, il Porto Canale Leonardesco di Cesenatico, le Porte di Ravenna, il Duomo di Modena, la Torre Ghirlandina, e poi monumenti a Dozza, Santa Sofia, Lizzano in Belvedere, Busseto e Sasso Marconi. Un’occasione per una gita fuori porta, no? Del resto lo dice anche Graziano Prantoni, presidente dell’Unione di prodotto Città d’Arte, Cultura e Affari: “Le Città d’Arte emiliano romagnole hanno colto questa opportunità come e meglio di chiunque altro in Italia. Abbiamo considerato e valutato quanto sia innovativo e fruttuoso raccontare il territorio attraverso gli occhi dei turisti utilizzando la Rete“.

  2. […] di We Land che hanno conquistato (e ci hanno fatto conquistare!) Asti e hanno creato anche un premio speciale, Andrea e Cristian che oltre a risolvere tutti i problemi che ci capitavano all’ultimo non […]