Wiki Loves Piemonte, i vincitori

Archeologia e digitalizzazione: seminario a Verona
18 Gennaio 2023
Giornata della Memoria: le iniziative su Wikipedia
27 Gennaio 2023
Show all

Wiki Loves Piemonte, i vincitori

Sabato 21 gennaio sono state premiate a Torino, presso la Biblioteca civica Centrale, le foto vincitrici del concorso regionale Wiki Loves Monuments – il più grande concorso fotografico al mondo organizzato dalle comunità dei progetti Wikimedia in diverse parti del mondo. La foto vincitrice dell’edizione piemontese, che nel 2022 ha registrato il caricamento di 1050 foto, è Torino – Palazzo Madama e Casaforte degli Acaja: riflesso dell’utente TeKappa.

Nel 2022, grazie al lavoro delle volontarie e dei volontari di Wiki Loves Piemonte e alla lungimirante liberatoria concessa dalla Città di Torino, si sono potute fotografare tutte le sedi delle Biblioteche civiche torinesi, la Mole Antonelliana, il Teatro Regio e il Teatro Carignano, il Mastio della Cittadella, l’Archivio Storico della Città, il Cimitero Monumentale, Palazzo Campana e molto altro. Il tema dell’edizione 2022 di Wiki Loves Monuments è stato castelli e fortificazioni, ma oltre ai premi nazionali e regionali, i fotografi hanno potuto partecipare a due premi speciali: il Premio I luoghi di Mario Gabinio, dedicato alle foto dei monumenti autorizzati ritratti dallo storico fotografo torinese e il Premio Fotografa la tua biblioteca, che si propone di valorizzare e documentare le biblioteche cittadine.

Nel 2022 proprio la Biblioteca Civica Centrale di Torino e la Mole Antonelliana sono stati tra i soggetti dei dieci scatti premiati alla competizione nazionale. Dalla sua prima edizione, l’iniziativa ha contribuito a documentare migliaia di monumenti, con oltre 2,7 milioni di immagini caricate da più di 100.000 partecipanti. Nel 2022 sono diventati 23.887 i monumenti fotografabili in Italia, grazie all’adesione di oltre 2.300 istituzioni o privati cittadini che li custodiscono.

La mostra

I tredici scatti vincitori saranno esposti in mostra fino al 28 gennaio all’interno della Biblioteca Civica Centrale di Torino.

I vincitori – sezione castelli e fortificazioni

Per la sezione Castelli e Fortificazioni si aggiudica il primo posto il suggestivo scatto di Palazzo Madama e Casaforte degli Acaja dell’utente TeKappa che coglie increspature profonde e mostra l’equilibrio tra gli opposti. Medaglia d’argento per Rocca Borromeo – Le pietre raccontano, una sinestesia di Monica Rondoni, seguita al terzo posto dalla Mole Antonelliana, catturata dall’utente AlVi1972 in un’immagine ricca di armonie. Quarto posto allo scatto Riflessi del Borgo di Vettignè dell’utente Mikegw66 seguito dalla Mole Antonelliana di Sera di Abbrey83.

I vincitori – premio speciale Biblioteche

Primo posto in questa classifica speciale a uno scatto della Villa La Tesoriera sempre dell’utente AlVi1972, che rappresenta la serenità della saggezza senza tempo. Medaglia d’argento alla Biblioteca civica centrale, una foto dell’utente ElisaSit che suggella la bellezza della città di Torino. Bronzo per la cattura di Villa Amoretti che racconta l’incontro tra realtà e immaginazione dell’utente Fotonelvento. A seguire i Quartieri Militari juvarriani/Polo del ‘900  dell’utente ElisaSit e la Biblioteca Economia: apprendere tra gli scaffali, dell’utente Mastrocom.

I vincitori – premio speciale Mario Gabinio

Ad aggiudicarsi la medaglia d’oro per il premio speciale Mario Gabinio, uno scatto in bianco e nero dei Quartieri Militari juverriani di Palazzo San Celso, un ponte tra il vecchio e il nuovo immortalato dall’utente Andrea.lescio. A seguire, al secondo e al terzo posto, due scatti dell’utente Matteo Bimonte che rappresentano la cupola della Chiesa della Grand Madre di Dio, una celebrazione dell’edificio, e la Collegiata di San Secondo ad Asti, dove la luce incombe sullo spazio.

Immagine: Palazzo Madama e Casaforte degli Acaja riflesso (dettaglio), di TeKappa, CC BY-SA 4.0, attraverso Wikimedia Commons