Torna Didattica Aperta, il convegno che porta il sapere libero nelle scuole: noi ci saremo!

Wiki Loves Monuments arriva a Genova
6 settembre 2018
Scatta sulle sponde del lago e partecipa a Wiki Loves Lake Como!
10 settembre 2018
Show all

Torna Didattica Aperta, il convegno che porta il sapere libero nelle scuole: noi ci saremo!

Si terrà il 14 e 15 settembre presso il Dipartimento di Informatica, Scienza e Ingegneria dell’Università di Bologna la sesta edizione di Didattica Aperta, il convegno itinerante ideato dalle esperte di open source Piergiovanna Grossi e Raffaella Traniello e promosso da AsSoLi, l’Associazione per il Software Libero, che si propone di diffondere l’uso del software libero nella pratica didattica come aspetto qualificante del percorso educativo.
Come per le precedenti edizioni, il convegno coinvolgerà insegnanti di scuole di ogni ordine e grado (dalla scuola primaria e secondaria, alla formazione professionale, all’Università) ma anche educatori e genitori che nell’ambito dell’iniziativa potranno confrontarsi, condividere idee e fare rete, favorendo così la diffusione della conoscenza libera nelle scuole e nelle Università italiane.
L’edizione 2018 si concentrerà in particolar modo sugli strumenti digitali per l’apprendimento, per offrire uno spunto di riflessione sulle tecnologie educative promosse dal Piano Nazionale per la Scuola Digitale varato dal MIUR.
Non poteva perciò mancare il sostegno di Wikimedia Italia all’iniziativa, anche in virtù dell’accordo recentemente siglato con il Ministero, con cui sta collaborando: durante la due giorni di convegno saranno infatti in programma diversi interventi di soci e volontari di Wikimedia Italia e del Presidente Lorenzo Losa.
In particolare, nell’ambito della giornata di venerdì 14 settembre – dedicata a interventi frontali e tavole rotonde – verranno proposti approfondimenti sull’enciclopedia libera Wikipedia (e il suo utilizzo in ambito scolastico come strumento didattico innovativo), sulla guida di viaggio libera Wikivoyage e la possibilità di creare itinerari artistico-culturali insieme alle classi e su Wikidia e Wikiversità, due progetti ricchi di contenuti open creati appositamente per l’apprendimento.
In calendario per la giornata di sabato 15 settembre, dedicata invece ai laboratori pratici, un workshop su OpenStreetMap e un laboratorio pratico per insegnanti sulla didattica wiki, aperta e collaborativa.
In un contesto socio-culturale sempre più aperto al mondo del software libero e dell’open source, un’iniziativa come Didattica Aperta è estremamente importante perché costituisce un’occasione per promuovere strumenti di apprendimento che favoriscano la condivisione, la collaborazione e la facilità di accesso all’informazione, sensibilizzare docenti e genitori a nuovi metodi di didattica online, ma anche favorire un utilizzo più consapevole e costruttivo degli strumenti digitali da parte dei più giovani.
Come ci ricorda il Comitato di programma, la frase di Richard Matthew Stallman “Condividere la conoscenza è l’atto più fondamentale dell’amicizia. Perché è un modo in cui puoi dare qualcosa senza perdere qualcosa.” segna l’obiettivo educativo di questo convegno, mirato a promuovere le esperienze di coloro che usano il software libero nella scuola proprio perché la libertà rappresenta il principale valore da garantire e tramandare alle nuove generazioni.
Il programma completo di Didattica Aperta è pubblicato qui. La partecipazione al convegno è gratuita, con registrazione obbligatoria ai workshop a questo link, a causa del numero limitato di posti disponibili.

Nell’immagine: Studenti al lavoro su Wikipedia. Di Paolaricaurte, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *