Wiki Loves Monuments 2018: meno tre! – Newsletter n. 176 del 29 agosto 2018

Fotografi, aprite i vostri archivi: arriva Wiki Loves Monuments 2018!
29 Agosto 2018
Spedisci al Parlamento europeo una cartolina per la libertà di panorama!
3 Settembre 2018
Show all

Wiki Loves Monuments 2018: meno tre! – Newsletter n. 176 del 29 agosto 2018

Wikimedia News - n. 176 - 29 agosto 2018

Veduta dal basso di Palazzo Tursi, Genova (GE), sesto posto WLM 2017 e Premio speciale Enegan Luce&Gas. Di Alberto Bongiorno, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Fotografi, aprite i vostri archivi: arriva Wiki Loves Monuments 2018!

Mancano pochi giorni all'avvio ufficiale della settima edizione di Wiki Loves Monuments, il grande concorso fotografico per valorizzare il patrimonio culturale online attraverso i progetti Wikimedia. Sono quest'anno oltre 10.000 i monumenti italiani che si possono fotografare per partecipare al concorso, tra cui - per la prima volta - anche le bellezze della nostra capitale. Scopri di più nell'articolo.

Plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo. Di Mehr Demokratie (EU-Parlament reformiert EU-Bürgerinitiative), CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Direttiva copyright, Parlamento europeo al voto il prossimo 12 settembre

Si apre nuovamente il sipario sulla direttiva copyright, rimessa in discussione dal Parlamento europeo lo scorso 5 luglio. I membri dell’europarlamento si riuniranno in plenaria a Strasburgo mercoledì 12 settembre con un ordine del giorno che comprende la discussione sul tema. Scopri di più nell'articolo.

Il nostro contributo al progetto V-IOLA: il volontariato online come risorsa

Contributori OpenStreetMap a State of the Map 2018 Milano, il raduno globale della comunità OSM. Di Francesco Giunta, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Attivare i cittadini come volontari online per fare fronte alle emergenze umanitarie: questo è l’obiettivo del progetto V-IOLA (Volunteer International On Line Asset) a cui Wikimedia Italia prende parte portando l’esempio e l’esperienza della comunità di contributori OpenStreetMap. Scopri di più nell'articolo.

Bologna, OpenStreetMap e una serie di fortunati eventi

Mapathon a Bologna per registrare su OSM le rastrelliere per biciclette. Di Lorenzo Perone, CC-BY SA 4.0, via Wikimedia Commons

Lorenzo Perone, socio di Wikimedia Italia e coordinatore regionale Emilia-Romagna di OpenStreetMap, ha deciso di raccontarci in un post tutti i "fortunati eventi" che hanno portato al rilascio da parte del Comune di Bologna di un tile server, ossia un servizio web che permette di utilizzare immagini aeree ad altissima risoluzione come ausilio per la mappatura OpenStreetMap. Scopri di più nell'articolo.

Notizie dal mondo OpenStreetMap

La cronologia delle modifiche OpenStreetMap nell'area del Ponte Morandi a Genova. Screenshot di Alessandro Palmas (WMIT)
  • Sono fissate le date di FOSS4G-IT 2019, l’appuntamento annuale delle comunità italiane su dati e software geografico libero. L’evento si terrà a Padova da mercoledì 20 a sabato 23 febbraio, giornata che sarà dedicata interamente a OpenStreetMap. Maggiori informazioni saranno pubblicate a breve sul sito web dell’iniziativa.
  • La comunità genovese di volontari OpenStreetMap si è prontamente attivata in occasione della tragedia del Ponte Morandi, registrando e condividendo quasi in tempo reale sulla mappa libera le modifiche alla viabilità cittadina. In circostanze come queste la reattività e la capillare presenza sul territorio dei volontari OSM può fare la differenza.
  • OpenStreetMap è presente anche nei “salotti buoni” della Pubblica Amministrazione italiana: molti ministeri ed enti di ricerca utilizzano con profitto le mappe ma soprattutto i dati che OpenStreetMap rende disponibili a tutti con una licenza libera . Alla Conferenza nazionale di statistica che si è svolta a luglio a Roma, ISTAT ha mostrato come utilizza il grafo OSM per lo studio dell'incidentalità sulla rete stradale e autostradale: la mappa libera è stata scelta anche perché consente di superare il problema della frammentazione e della scarsa armonizzazione dei dati geografici.


Notizie dal mondo wiki

Antonio La Penna alla sua scrivania. Di Lasbinna (Paulo Lasbinna), CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons
  • Il 26 agosto, Wikiquote in italiano ha raggiunto le 30 000 voci, con Antonio La Penna, latinista italiano. Wikiquote è il dizionario di citazioni libero, concentrato sulla fedeltà e la correttezza delle fonti come nessun altro nel web. L'edizione in italiano è seconda solo all'inglese per numero di voci e utenti, un caso unico nei progetti Wikimedia e un orgoglio per la comunità italofona. Ogni mese Wikiquote in italiano ha milioni di visite e centinaia di migliaia di visitatori.
  • In che modo l'introduzione di filtri automatici per la rilevazione di violazioni di copyright - come previsto dalla direttiva UE in discussione in questi mesi - potrebbe danneggiare la libera espressione online? Il racconto di un professore di musica tedesco sul blog di Wikimedia Foundation.
  • Quanti dei testi accademici inseriti sulle voci di Wikipedia come riferimento bibliografico sono disponibili in open access?Wikimedia Foundation ha analizzato un campione di oltre 450,000 pubblicazioni citate nelle oltre 300 edizioni linguistiche dell'enciclopedia libera: meno della metà sono liberamente accessibili sul web.


Appuntamenti e comunicazioni

  • 8 settembre 2018, Niscemi (CL): Fabio Rinnone (socio Wikimedia Italia) organizza l'evento APPetizer 2018 presso la SUD EST Brew House, dove - a partire dalle ore 15 - terrà un intervento in cui presenterà le attività di WMI nel territorio.
  • 8 settembre 2018, San Giovanni Valdarno (AR): Wikigita a San Giovanni
source: http://wiki.wikimedia.it/wiki/Wikimedia_news/numero_176

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.