Wikipedia va a scuola a Potenza: voci dal nostro passato sulle pagine dell’enciclopedia libera

Aspettando State of the Map 2018. Pubbliche amministrazioni e OpenStreetMap: si può fare!
26 giugno 2018
Mappe libere a Milano: meno un mese a State of the Map! – Newsletter n. 173 del 27 giugno 2018
27 giugno 2018
Show all

Wikipedia va a scuola a Potenza: voci dal nostro passato sulle pagine dell’enciclopedia libera

Cinque mesi, cinquantadue studenti e una Biblioteca ricca di fonti a disposizione: questi gli ingredienti del percorso di alternanza scuola-lavoro del Liceo Classico “Quinto Orazio Flacco” di Potenza che si è concluso lo scorso 6 giugno con una presentazione pubblica ospitata presso l’Aula Magna dell’istituto.
Il progetto, che rientra nel quadro di una convenzione di un anno stipulata da Wikimedia Italia con lo storico liceo potentino, nasce con l’obiettivo di valorizzare il ricco patrimonio documentario della scuola sui progetti Wikimedia (innanzitutto Wikipedia, ma anche Wikimedia Commons e Wikisource), concentrandosi in particolare sulla cultura classica – dall’Antica Grecia a Roma – e sul territorio lucano.
“Siamo partiti dall’analisi e dallo studio delle fonti cartacee conservate nella nostra Biblioteca per poi capire come utilizzarle in modo appropriato quali riferimenti all’interno delle voci di Wikipedia” ci ha raccontato il prof. Telesca, docente di storia e filosofia e tutor interno del progetto insieme a Angelo Carlo Castellucci “Sono stati mesi intensi per i nostri studenti, ma anche estremamente produttivi. I ragazzi si sono molto appassionati, non solo per il metodo didattico scelto – lavorare con piattaforme digitali, con cui hanno grande familiarità – ma anche perché si sono sentiti parte di un grande piano finalizzato al raggiungimento del bene comune.”
Gli studenti hanno creato o sviluppato circa 30 voci, dedicate alla cultura classica e alla Basilicata. In particolare, gli studenti hanno arricchito di dettagli la voce dedicata alle Odi di Orazio, poeta romano a cui il loro Liceo è intitolato, ma anche quelle relative alle Bucoliche e all’Appendix Vergiliana. Le classi 2B e 2C hanno lavorato inoltre all’ampliamento di voci sulle istituzioni culturali ed educative lucane, tra cui quella dedicata allo stesso Liceo classico, all’Archivio di Stato di Potenza, al Museo archeologico provinciale di Potenza e a Palazzo Loffredo.
Quest’ultima voce – ci ha raccontato Luigi Catalani, tutor wikipediano insieme ad Antonio D’Andria e Armando Bisogno  è particolarmente dettagliata grazie al lavoro di Francesco Ruoti, studente di 2B che si è appassionato tantissimo alla sua stesura. Francesco ha visitato più volte Palazzo Loffredo, ha scattato fotografie, le ha caricate su Wikimedia Commons, si è documentato e ha notevolmente arricchito le informazioni presenti su Wikipedia. È bello vedere la gratificazione immediata che l’enciclopedia libera dà agli studenti e pensare che il loro lavoro e impegno durerà nel tempo e diventerà patrimonio di tutti”.
Il progetto del Liceo Flacco chiude “per ferie” ma non si ferma qui: la Dirigente della scuola, la Prof.ssa Silvana Gracco, ha infatti espresso grande soddisfazione per la qualità del percorso e la volontà di dare presto un seguito a questa attività.
Buon viaggio giovani wikipediani, ci vediamo presto!

Nell’immagine: Studenti del Liceo Flacco alla ricerca di fonti in biblioteca. Di Luigi Catalani, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *