Le scuole vincitrici del bando Wiki-imparare

Maria Montessori e Benedetto Croce in pubblico dominio nel 2023
29 Dicembre 2022
Le gite fotografiche dei ragazzi di Turi
2 Gennaio 2023
Show all

Le scuole vincitrici del bando Wiki-imparare

Quattro scuole italiane su 15 sono state selezionate come vincitrici dell’ultimo bando Wiki-imparare. Grazie al sostegno economico di Wikimedia Italia insegnanti e contributori dei progetti Wikimedia potranno così portare in classe Wikipedia e OpenStreetMap. Per rendere l’apprendimento più interattivo e divertente e per coinvolgere studenti e studentesse nella produzione di conoscenza libera.

Far conoscere Teramo nel mondo

Gli studenti e le studentesse del liceo linguistico Giannina Milli di Teramo potranno mettere a disposizione le proprie competenze per documentare e far conoscere la città di Teramo attraverso i progetti Wikimedia. Dopo una formazione specifica, saranno infatti invitati a scrivere o ampliare voci sui monumenti e le attrazioni di Teramo su Wikipedia, in diverse lingue. Inoltre, potranno fotografare gli stessi monumenti e caricarne le foto su Wikimedia Commons, oltre che creare degli itinerari in varie lingue su Wikivoyage, per far scoprire la città ai futuri turisti e ai concittadini stessi.

Il progetto è realizzato in collaborazione con il Centro di documentazione europea e Sistema bibliotecario dell’Università di Teramo, con la Biblioteca regionale “Melchiorre Delfico” oltre che con il comune e le istituzioni locali.

Da Milano sulle orme di Darwin

All’istituto comprensivo Morosini Manara di Milano gli studenti partiranno virtualmente alla scoperta del viaggio di Darwin, mappandone le tappe su OpenStreetMap e ricreandone l’itinerario su Wikivoyage. Il tema naturalistico sarà però approfondito anche mappando gli alberi della scuola e descrivendone le specie su Vikidia.

Tre classi dell’istituto potranno anche partecipare ai progetti collaborativi di mappatura umanitaria con HOT, per lavorare su mappe da utilizzare in caso di emergenze di vario tipo, in tutto il mondo.

Mappare muretti a secco e pozzi pugliesi

Il comune di Acquaviva delle Fonti ha riconosciuto il bisogno di mappare i muretti a secco e i pozzi del proprio territorio. Parte integrante del patrimonio culturale e del paesaggio locale, queste strutture non sono ancora documentate sulle mappe online e potrebbero essere danneggiate dal tempo e dagli eventi naturali.

Gli studenti del liceo don Lorenzo Milani potranno quindi partecipare al laboratorio su OpenStreetMap organizzato a scuola, diventando mappatori e creatori di conoscenza condivisa sul territorio che abitano. Oltre alla formazione teorica sono previste anche uscite sul campo, pensate anche per verificare e documentare l’accessibilità di edifici, negozi e monumenti del comune.

Un approccio critico all’informazione

L’obiettivo per gli studenti del liceo scientifico Leonardo da Vinci di Trento è semplice: scrivere una nuova voce su Wikipedia. Per farlo dovranno però prima capire le regole di Wikipedia: fonti, interesse enciclopedico, rilevanza dei temi scelti. Soprattutto, in collaborazione con la biblioteca comunale di Trento, potranno imparare ad usare il catalogo e la grande quantità di libri a disposizione di tutti, sviluppando un approccio critico all’informazione.

Alla fine del percorso, le voci migliori saranno premiate e presentate agli altri studenti e studentesse del liceo, per condividere quello che si è appreso sul mondo legato a Wikipedia.

Sostieni anche tu la conoscenza libera

Il bando Wiki-imparare è finanziato da Wikimedia Italia grazie ai fondi raccolti attraverso le donazioni dei cittadini. Se vuoi aiutarci anche tu a diffondere la conoscenza libera in Italia, dona ora. Anche un piccolo contributo può fare la differenza.

Immagine: Carl Robert Arthur Thiele, Public domain, attraverso Wikimedia Commons